Icone per forza, anche no!

Ok, le icone aiutano la navigazione, aiutano a capire meglio il contenuto della sezione cui si riferiscono, sono carine, rendo la pagina meno monotona, ecc., ma non è obbligatorio usarle!

Oggi mi è capitato sott’occhio il sito della Prefettura di Roma, nel quale alla pagina http://www.prefettura.it/roma/contenuti/1972.htm   (e già l’id della pagina -1972- molto simile ad un anno recente non incoraggia la fiducia nei dati riportati!), ovvero “Come fare per…” il grafico ha dato fondo a tutta la sua creatività e alle associazioni mentali più disparate per ottenere il seguente risultato:

Un’accozzaglia di oggettini troppo piccoli per essere ben identificati, spesso ripetuti e appiccicati a casaccio su un infame fondo blu omogeneo (che fa risaltare bene le scritte bianche ma uccide qualsiasi altro elemento).

Ma sopratutto, qualcuno potrebbe spiegarmi cosa c’entra l’immagine tipica si una famiglia africana (madre di colore con capelli cortissimi in abito tipico con tanto di bambino sulle spalle) per la sezione “Orfani di guerra ed equiparati”?? – Se non riuscite a trovare la sezione, tranquilli, non è colpa vostra! Comunque provate a cercare al centro della prima colonna in blu.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...