Osservazioni estive: piccoli cuccioli rivelatori

Dall’osservazione di una settimana di bambini (da 1 a 6 anni) in convivenza forzata e lasciati liberi di esprimersi:

1. i bambini distruggono qualsiasi cosa gli piaccia: l’essere umano ha un’indole distruttiva

2. dopo aver distrutto, i bambini piangono perchè non sanno rimettere insieme i pezzi: le lacrime di coccodrillo sono proprie anche dell’essere umano

3. più i bambini litigano, più si cercano: amore e odio vanno sempre a braccetto



4.
le bambine sono rompiballe, i bambini sono alla ricerca dell’attenzione delle bambine: le donne sono petulanti, ma gli uomini sono provocatori

5. il pianto è fonte di attrazione per gli altri bambini: le disgrazie altrui sono un ottimo passatempo

6. se un bambino viene punito in presenza degli altri, questi, a loro volta, alla prima occasione tendono a fare la spia ai genitori “severi” e aspettano di assistere alla punizione successiva: l’essere umano è infame e sadico

7. i bambini più grandi aiutano i più piccoli (non fratelli) se non hanno niente di meglio da fare e sottolineando come essi stessi siano migliori: la carità non è una vocazione ma un impiego del proprio tempo libero e una forma di affermazione del sè

8. un bambino che non sa ribattere ad un’accusa farfuglia paorle a caso e inventate: la migliore arma di difesa è “buttarla in caciara”

Piccoli o grandi che siano, gli esseri umani non cambiano. L’unica differenza sta nel fatto che quando sono piccoli fanno sorridere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...