Basta con i contest via facebook!

Proliferano i contest su facebook: fotografie, poesie, personaggi, libri, ricette, e qualunque altro argomento possa stimolare la fantasia dei concorrenti.
Ma che senso ha?
Ok, lato azienda è chiaro che si punta sul passaparola dei partecipanti per racimolare qualche fan in più visto che per votare bisogna “likare” il proprio amico previa iscrizione alla pagina ufficiale, ma per i partecipanti…che senso ha?
Rompere le scatole a parenti e amici che si devono mettere a spulciare pagine e pagine di bacheca alla ricerca del contributo su cui cliccare per contribuire al raggiungimento di quota Y “mi piace” … quando poi c’è sempre quello che ha tanti amici (e molto probabilmente tante identità fake) che lo fanno stravincere con Yx10 “mi piace”.
E allora basta, tregua!
Non è cattiveria o non è che non vi voglio aiutare ad avere la macchina fotografica o la penna bic aggratis, è solo che se avessi tempo da perdere magari preferirei, chessò, infilare perline o unire i puntini della settimana enigmistica, piuttosto che regalare i miei contatti ad aziende che non sono capaci di organizzare un contest vero!
Giovani e mono giovani (onesti e illusi) iscritti a facebook, ascoltatemi: basta partecipare a questi contest farlocchi … oppure apritevi 300 identità false e votatevi da soli!

4 thoughts on “Basta con i contest via facebook!

  1. Beh, in ognuno di noi c’è una certa “propensione al cimento”, e se giovani e meno giovani partecipano a una gara di poesia indetta dalla Scottex, sognando magari di competere per il Premio Campiello, o se s’iscrivono ad un contest di fotografia di una nota marca di ammorbidenti “Scatta una foto e la tua vita sarà più soffice” , si dedicano comunque ad attività di tipo culturale, profondono impegno sull’elaborazione personale di un’idea, di un modello, non ci trovo niente di male, sempre meglio che dare sfogo al proprio impulso a competere con gli altri attraverso “contest” tipo gare di velocità, test di resistenza alle droghe ecc. ecc., è un modo come un altro per sfuggire alla noia e alla solitudine dilaganti, dilaganti perchè aggravati dalla disoccupazione e dal fancazzismo crescenti…

    Mi piace

  2. Lorenzo, sono assolutamante d’accordo con te. Ben vengano i contest artistici e creativi. Quello che mi ha abbastanza esasperato sono i contest su facebook (& co.) che sono ampiamente e facilmente pilotabili ai danni di chi conosce poco questi strumenti e partecipa davvero con la speranza di una valutazione reale da parte di una giuria più o meno popolare.

    Mi piace

  3. Come non darti torto, ma per molti la rete è SOLO facebook, che diventa così per grandi fette della popolazione l’unico strumento socioculturale disponibile, poi, si sa, laddove allignano coscienze omologate e conformiste, prive di spirito critico, le grandi multinazionali fiutano carne fresca e affondano le loro fauci fameliche…

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...